Fiocco di Culatello

Dopo aver estratto il culatello dalla coscia del maiale  rimane il fiocco.Si ricava dalla parte bassa della coscia posteriore del suino. Dopo la opportuna rifilatura segue una lavorazione identica a quella del culatello, ma essendo più magro necessita di una stagionatura più breve, sette o otto mesi. Questo salume ha la carne di un rosso vivo e il grasso tenerissimo, ha un sapore molto delicato e può anche essere abbinato a vini bianchi di medio corpo.